HomeSiciliaMotoStradeArchivio foto SiciliaEventi & raduniNewsLibri
UsatoMercatino ricambi & accessoriI blogGli albumLink a siti amiciGuestbook
User: Password:    Registrati  -   Hai dimenticato i dati?

Il blog di sten




26/09/2010 - Mx Simeto, 2 Cross/Enduro Indoor

20/10/2010

Bella seconda prova del trofeo provinciale cross/enduro, peccato non aver potuto partecipare anche alla prima.

Oggi avevo Flavia ad accompagnarmi, poi sul posto ci hanno anche raggiunto due nostri amici, Salvo e Lorena, cosa che mi ha fatto molto piacere. A questa gara i partecipanti del Motoclub Nicolosi eravamo 4, io, Marco, Daniele ed Enrico,....mancava Emiliano, e anche qualcun'altro veramente. Avevamo appuntamento alle 6.45 a casa di Concetto per caricare la moto di Marco sul carrello e andare, ebbene si... sono arrivato puntualissimo, tant'è che ho notato subito la sorpresa nello sguardo di Concetto vedendomi arrivare! Poi sono andato avanti dopo aver caricato la moto.

Al campo di gara ( mx simeto) siamo arrivati quasi per primi, diciamo per secondi tra i partecipanti, forse potevamo anche fare più con calma, ma perlomeno ho fatto l'iscrizione quasi per primo, in realtà ho consegnato le tessere, la mia e quella di Marco, che erano la 3a e la 4a, ma poi hanno fatto un pò di confusione con l'ordine delle tessere e qualcuno mi è passato avanti, ma pazienza, comunque ho aspettato poco.

Per quanto riguarda il campo di gara, è stata fatta qualche variante nella parte Cross, evitando 2 salti (che guardacaso erano i due che preferivo meno), ma in compenso sono state aggiunte un pò di curve; la parte del fettucciato anch'essa ha subito qualche lieve variante ripetto al normale; infine bella anche la parte Enduro/Indoor, con inizialmente delle traverse di legno ( quelle della linea ferrata), poi una breve scalinata creata su un cumulo di terra per poi scendere su un tratto con i copertoni, e infine un tratto di pietraia, il tutto ben fatto.

La giornata di gara è riuscita molto bene, prima hanno girato i Mini e poi è iniziata la gara a coppie, una bella formula, mi sono divertito molto, io ero in coppia con Marco e grazie a lui ci siamo piazzati al 12° posto nell'assoluta a coppie, mentre nella promo ho fatto il 3° posto e lui il 1°, eravamo solo in 5 ma cmq è stata una bella soddisfazione prendere la mia prima coppa!

Complimenti agli organizzatori per la bella giornata!!!






Piana degli Albanesi, 12/09/2010 - IV prova

28/09/2010

Piana degli Albanesi, 12/09/2010 - IV prova

Dopo la pausa estiva è il momento della quarta gara.

Le mie preoccupazioni si volgono perlopiù alla mancanza di allenamento visto che il mio K quest'estate è stato più che altro chiuso in garage.

Mi sembra che sia stata la prima volta che il sabato riusciamo a vedere per bene entrambe le prove speciali, che, vista la pioggia, in alcuni punti sembrava potessero creare qualche problema, soprattutto la linea, che per buona parte sembrava più un fettucciato, ma poi grazie al vento del sabato pomeriggio, alla notte senza pioggia e alla giornata di sole che è uscita domenica, tutto è andato liscio, e i punti che sembravano molto scivolosi il sabato, la domenica mattina erano perfetti, anzi c'era molta aderenza, in particolare nel fettucciato; nella linea bisognava stare attenti giusto in un paio di punti in discesa.

Il percorso è stato bello paesaggisticamente, in particolare attorno al lago, e pure divertente da percorrere con la moto, senza punti con passaggi particolarmente difficili, diciamo adatto come prima gara dopo la pausa estiva.

Che dire.....come al solito mi sono divertito molto!!

Ottimo l'agriturismo "S.Agata" dove abbiamo cenato e trascorso la notte, buonissima la cucina e il personale molto cordiale oltre ad essere una bella struttura.

.............alla prossima!!!!!!









Mortelle, ME - 25/04/2010, Terza gara

10/05/2010

Già la terza gara? Si, siamo alla terza, e mi sento anche più preparato rispetto alle prime 2, d'altronde avremmo dovuto fare solo 2 giri, quindi sarebbe stata sicuramente una gara più leggera, almeno fino a quando è stato deciso, e noi l'abbiamo scoperto 10 minuti prima della partenza, che avremmo dovuto fare anche noi promo 3 giri. Ma d'altronde è stato meglio così, altrimenti sarebbe stata troppo breve. Bel percorso e belle prove speciali; la partenza è dalla spiaggia, stavolta al paddock siamo totalmente soli, abbiamo solo chiesto al' MC Sicilia di poter mettere il bidone della benzina da loro.

Si parte subito dal fettucciato allestito sulla spiaggia, molto bello ma anche impegnativo e stancante, difatti al primo giro, facendolo a freddo, ne sono uscito con le braccia a pezzi e con qualche cadutina!

Il percorso m'e piaciuto, con molte discesone dove, mettendo la fifa da parte, bisogna lasciare andare la moto, altrimenti si fatica di più e forse si rischia anche di cadere più facilmente. La prova speciale d'enduro è stata la parte che ho preferito; si partiva da un piccolo torrente dove si poteva scegliere di passare nell'acqua o tagliando dalle sponde, io l'ho fatto nell'acqua almeno fino a quando si poteva, poi qualche dosso, pietre, veramente una bella prova, forse m'è piaciuta meno l'ultima curva prima dell'arrivo.

Complessivamente sono soddisfatto di questa gara, anche perchè dopo le prime due finalmente questa l'abbiamo portata a termine sia io che Emiliano!

Ci vediamo a settembre!






Francavilla, 14/03/10 - Seconda gara di campionato

19/03/2010

Anche la seconda gara è trascorsa...e, almeno per me, anche meglio della prima. Stavolta siamo partiti in 4, sempre con la mitica panda, io, Emiliano, Flavia e Stefania, addirittura con 2 fotografe.....ma senza assistenza, fortuna che di mattina abbiamo unito il nostro panda/paddock assieme alla multipla di Luigi, che accompagnava Francesco a suo volta accompagnati da un loro amico, Francesco, che ci ha aiutato nell'assistenza!

Forse alla prima gara ero partito più tranquillo, forse perché non sapevo cosa mi aspettava, questa volta invece ero un po' più nervosetto, poi ovviamente io ed Emiliano, come sempre puntuali, siamo arrivati al parco chiuso che eravamo già stati chiamati e di corsa arriviamo alla partenza 1 minuto prima dell'orario prefissato.

Bene, siamo qua, ce l'abbiamo fatta, scatta il nostro minuto e si parte!!!

Prima di partire c'eravamo attardati anche e soprattutto per decidere come vestirci, il dilemma.... antipioggia o non antipioggia?? Beh, io alla fine sono partito solo con la giacca antipioggia.Effettivamente appena entrato nel percorso già al primo guado ero inzuppato, ma pazienza, anche questo fa parte dei giochi!!

Dopo questo primo tratto, dove perdo Emiliano, per poi a fine giro scoprire della sua disfatta (peccato!), arrivo al fettucciato, allestito nel letto del fiume e con un fondo ghiaioso; inizio a girare e le prime curve le faccio abbastanza bene, solo che poi inizio ad accorgermi che è un terreno a cui non sono proprio abituato, e già al primo passaggio prendo una caduta! Dopo il fettucciato si inizia a salire di quota, un bel percorso, in parte nel sottobosco, che poi porta alla ps d'enduro, veramente molto bella, un primo tratto lento con pietre, poi un guado molto alto, in cui al terzo giro mi viene la cattiva idea di passare sulla destra, sprofondandoci dentro con tutta la moto, sembro con un sottomarino, ma per fortuna tenendo il gas aperto, la mia bimba borbotta un po' ma non si spegne, il secondo tratto sono tornanti in salita, molto divertente!!!

Dopo la ps d'enduro si riscende a valle per prendere una fiumara che porta all'asfalto e quindi ai paddock.

Al primo giro ho tenuto un passo più lento, un po' per cercare di risparmiarmi e non consumare troppe energie, un po' perché ho avuto difficoltà a riscaldarmi, probabilmente perché mi son bagnato sin da subito, ma d'altronde come tutti. Solo che così facendo ho preso 2 minuti di ritardo al primo controllo orario.

Secondo e terzo giro vado molto meglio, mi sento abbastanza carico, peccato che al fettucciato alla fine ci sono caduto ad ogni giro, al secondo anche 2 volte, e al terzo ed ultimo passaggio ci trovo Flavia, Stefania ed Emiliano intenti a far foto!

In quest'ultimo giro avverto un po' la stanchezza, ma è mista al senso di soddisfazione di finire la gara che sale dentro di me. Arrivato alla fiumara di fine giro,tanto per completare in bellezza, mi si pianta la ruota davanti, botta al petto sul manubrio e capriola in avanti, arrivando in pieno nell'acqua, per fortuna solo qualche dolorino! Con fatica, vista la stanchezza e la botta presa, rialzo la moto e via verso l'uscita sull'asfalto, che goduria, qualche km d'asfalto e giungo stanco, ma contento e soddisfatto, al traguardo!!!

Lascio la moto al parco chiuso e raggiungo i miei compagni d'avventura che m'attendono al paddock, vedo le loro facce sorridenti che mostrano chiaramente la loro felicità per me, compresa ovviamente Flavia, che mi viene incontro con un bel sorriso, e m'abbraccia, nonostante stessi proprio fetendo!!!

E' proprio bello vivere queste avventure delle gare, soprattutto se vissute così, tra amici!

Concludo ringraziando Flavia, Stefania e ovviamente Luigi e Francesco!!!

Ci si vede a Messina!!!!






Kastalia, 28/02/10 - Prima gara di campionato

04/03/2010

La tanto attesa prima gara di campionato, nonchè prima gara della mia vita, è arrivata ed è anche trascorsa complessivamente non cosi male.

Ero molto anzioso e curioso di fare questa gara. Siamo nella categoria Promo, la partenza era fissata alle 9.42, per me, Emiliano e un altro ragazzo. Io ed Emiliano ci presentiamo alla partenza circa un'ora prima con al seguito il nostro team di supporto, composto da Stefania, Marcello e Daniele e poco prima della partenza è arrivato Concetto ad aiutarci. Prendiamo le moto dal parco chiuso 5 minuti prima della partenza. Mi posiziono alla linea di partenza, Emiliano è al mio fianco, incrocio di sguardi come dire, "pronti?",...e poi il via. Accendo la moto, e si parte. La prima tappa è il fettucciato, mi è sembrato abbastanza lungo, però mi ha divertito molto, il terreno era sempre più smosso ad ogni giro, risultando al terzo giro anche troppo smosso, ma dopo la quantità di moto che ci son passate mi sembra anche normale. Dopo il fettucciato inizio a cercare le indicazioni assieme ad Emiliano. Sono soddisfatto del passo che riesco a tenere, arrivo con un paio di minuti di anticipo al primo controllo orario, quasi immediatamente seguito da Emiliano. Fino a qui siamo andati praticamente assieme, poi si entra nella fiumare dove io passo avanti. La fiumara è molto bella e impegnativa con bei massi bianchi rotondi. Dopo qualche passaggio veloce tra le serre si arriva sino alla spiaggia, da dove inizia un bel tratto sabbioso tra un canneto verso l'entroterra, ha sempre un suo fascino la sabbia! Il percorso poi porta alla prova in linea, molto bella, peccato che la prima non fosse cronometrata perchè l'ho fatta con un bel passo, almeno avrei saputo che tempo facevo visto che alla seconda mi ci sono fermato dopo pochi metri per un crampo! perdendo qualche minuto.

A fine primo giro arrivo al paddock che avevo qualche minuto di anticipo che mi dà la possibilità di riprendere fiato e bere mentre il team fà il pieno e olea la catena.

Al secondo giro vado ancora bene, arrivando con ancora più anticipo al primo C.O, solo che poi verso la fine della fiumara inizio ad avvertire la stanchezza, arrivando alla prova in linea veramente stanco, è qui credo di aver sbagliato a partire subito per non avere poi ritardo, difatti mi sono dovuto fermare nel bel mezzo della prova, facendo un tempo poi ovviamente lungo e prosciungandomi le forze.

Arrivo di corsa al paddock distrutto, ho solo un paio di minuti, ma arrivo preciso preciso ad iniziare il terzo giro senza ritardo.

Il fettucciato ha contribuito ad esaurire le ultime mie forze, tant'è che dopo il mio passo è decisamente calato, iniziandomi pure la nausea, poi prendo una bella caduta per fortuna senza conseguenze ma dopo ho pure rimesso e mi sono venuti i crampi. Mentre ero a terra vedo arrivare Emiliano che vede un povero endurista accasciato per i crampi, ero io. Mi dice di proseguire con lui ma io non riesco ancora a muovermi e gli dico di andare da solo perchè io mi sarei ritirato. La voglia di finire la gara era tanta e dopo aver cercato di riposarmi un pò mi decido a provare a proseguire, in questo tratto mi passa Gaetano Scuderi che mi chiede come và vedendomi camminare a passo lumaca ed io rispondo che ero distrutto, ovviamente lui non sembrava accusare stanchezza! Arrivando al C.O. distrutto e avendo preso altre 2 cadute per la stanchezza, decido che è decisamente meglio ritirarmi visto che d'altronde iniziava la parte più dura. Così un pò giù di morale, mi diriggo via asfalto a Kastalia.

Arrivo al paddock, mollo la moto ai compagni e racconto ciò che era successo, per fortuna mi tirano subito su di morale.

Comunque è andata è stata una bellissima esperienza, ringrazio il nostro team di amici Stefania, Daniele e Marcello che hanno fatto un ottimo lavoro, ovviamente Concetto, per la sua disponibilità e i suoi preziosi consigli. E un grazie va anche ai ragazzi del motoclub Sicilia per il loro aiuto.

........ci vediamo alla prossima tappa!

 







Google
 
Web www.siciliaemoto.it


Sviluppato da Tekno Solutions